Frutto, Fresco, Franto.

Abbiamo una filiera molto corta, facciamo tutto in famiglia.

Olivi

Non cerchiamo la massima resa, ma la buona resa: non importa la quantità, ma la qualità.
Se l’olivo farà le olive vuol dire che lo abbiamo potato bene, che abbiamo tagliato i rami giusti, che ha avuto luce e aria, e che il terreno è stato pulito bene, né troppo né troppo poco (senza compromettere la biodiversità che, ne siamo convinti, partecipa alla bontà dell’olio). Diserbanti e concimi chimici qui non hanno ragione di esistere.

Non vogliamo alberi la cui forma sia utile solo alla raccolta delle olive, tutti alti uguali e senza grazia, perchè anche la bellezza ha il suo valore.
Pensiamo che un olivo curato male soffra e se sbagliamo lo vediamo da come ricresce. Siamo tutti cresciuti qui e abbiamo guardato gli olivi migliorare, anno dopo anno, fin da bambini.

Olivi

Non cerchiamo la massima resa, ma la buona resa: non importa la quantità, ma la qualità.
Se l’olivo farà le olive vuol dire che lo abbiamo potato bene, che abbiamo tagliato i rami giusti, che ha avuto luce e aria, e che il terreno è stato pulito bene, né troppo né troppo poco (senza compromettere la biodiversità che, ne siamo convinti, partecipa alla bontà dell’olio). Diserbanti e concimi chimici qui non hanno ragione di esistere.
Non vogliamo alberi la cui forma sia utile solo alla raccolta delle olive, tutti alti uguali e senza grazia, perchè anche la bellezza ha il suo valore.
Pensiamo che un olivo curato male soffra e se sbagliamo lo vediamo da come ricresce. Siamo tutti cresciuti qui e abbiamo guardato gli olivi migliorare, anno dopo anno, fin da bambini.

Persone

Un’attività costante e tenace, coltivando gli olivi con metodo non intensivo, senza stressare le piante e cercando il miglior risultato solo con attenzioni manuali.

I bambini intanto corrono nel campo e assaggiano le piante che la nonna raccoglie per cucinare. Se arrivi all’ora di pranzo la tavola è sotto la pergola. Ci trovi tutti lì, intorno a un buon pranzo e, se tutto è andato bene, l’olio nuovo sul tavolo. Ti siedi, lo assaggi, guardi il panorama e senti il sapore di quello che vedi.

Guarda la storia

Persone

Un’attività costante e tenace, coltivando gli olivi con metodo non intensivo, senza stressare le piante e cercando il miglior risultato solo con attenzioni manuali.

I bambini intanto corrono nel campo e assaggiano le piante che la nonna raccoglie per cucinare. Se arrivi all’ora di pranzo la tavola è sotto la pergola. Ci trovi tutti lì, intorno a un buon pranzo e, se tutto è andato bene, l’olio nuovo sul tavolo. Ti siedi, lo assaggi, guardi il panorama e senti il sapore di quello che vedi.

Guarda la storia